La Fondazione Pellegrini Canevascini

La Fondazione Piero e Marco Pellegrini – Guglielmo Canevascini (FPC), con sede a Bellinzona (Svizzera), è un ente con scopi scientifici e culturali.

La sua attività principale è la salvaguardia, il riordinamento e la valorizzazione di archivi e fondi documentari relativi alla storia del movimento operaio, al mondo del lavoro e più in generale attinenti alla storia sociale della Svizzera italiana.

La FPC non si limita allo studio di organizzazioni politiche e sindacali dei lavoratori ma estende i suoi interessi al tempo libero, alle espressioni culturali e alla scrittura delle classi popolari nella società moderna, all’archeologia industriale, alle migrazioni, ai movimenti in favore dei diritti umani e della democrazia, alle conquiste sociali e al welfare, nonché all’italianità in Svizzera.

Oltre agli archivi cartacei la FPC presta particolare attenzione alle fonti iconografiche e al patrimonio audiovisivo.

 


 Le filandaie

Le Amiche e gli Amici della Filanda propongono un ciclo di quattro conferenza dedicate al tema “Donne e lavoro in Ticino tra Ottocento e Novecento: le filandaie”, in omaggio alla storia dell’edificio che ospita la nuova biblioteca e cento culturale La Filanda.

Il 3 febbraio, conferenza di Renato Simoni: “Le filande in Ticino tra Ottocento e Novecento”.

Il 10 febbraio, presentazione e proiezione del documentario “Vite di filandaie”, realizzato da Delta Geiler Caroli per la RSI nel 1981.

Il 17 febbraio, conferenza di Franco Lurà “Cata la föia, catan asée” sui bachi da seta e le filande nei canti e nelle tradizioni popolari.

Il 24 febbraio, conferenza di Vanessa Bignasca “Ma nel Ticino è come non esistesse!”, sulla legislazione sul lavoro minorile nelle filande ticinesi.

INVITO


Archivi e sciopero

La FPC ha inventariato e messo a disposizione del pubblico i seguenti fondi legati agli scioperi: