OGNI PASSO CHE FAI NON È VANO

 

Uno sguardo sul sindacato FLMO
1970-2000

 

Sindacato dell’industria, della costruzione e dei servizi FLMO | 2004 | pp. 150

Fondazione Pellegrini – Canevascini

 

 

 

 

La fusione dei sindacati FLMO, SEI e FCTA che darà vita, inizio 2005, al nuovo grande sindacato interprofessionale UNIA, sancisce l’inizio di un nuovo capitolo nella storia del movimento sindacale svizzero. La FLMO, il sindacato dell’industria, della costruzione e dei servizi, prende spunto da questa fusione per percorrere criticamente gli ultimi decenni della propria storia e situare il cambiamento del movimento sindacale nel grande contesto degli stravolgimenti.

Sono tredici i contributi storici che permettono di ricostruire gli ultimi tre decenni di storia sindacale. Gli argomenti trattati riguardano l’organizzazione ma anche gli altri campi dell’attività sindacale: la ricostruzione storica fa anche rivivere le attività giornalistiche del sindacato e i vari campi dello scontro politico, economico e sociale. Come ha reagito il sindacato alla “deindustrializzazione” della Svizzera? Quali modelli di lotta, pace e partenariato sociale ha saputo elaborare? Come ha trattato le questioni legate alla parità tra i sessi? Qual è stato il ruolo degli emigrati all’interno del sindacato? Quali sono stati gli obiettivi sindacali a livello internazionale? I racconti e le prese di posizione in merito di vari soci del sindacato sono corredati da molte illustrazioni, che arricchiscono la pubblicazione.

Tra i contributi spiccano gli interventi di specialisti esterni legati al mondo dell’economia, della politica, della storia e della sociologia, nonché quelli di giornalisti e rappresentanti del movimento sindacale: Renzo Ambrosetti, Beat Baumann, Alfred Eger, Jean-Pierre Ghelfi, Leyla Gül, Peter Hug, Ralph Hug, Christian Koller, André Mach, Jean-Claude Rennwald, Jean Steinauer, Frédéric Widmer, Rebekka Wyler, Adrian Zimmermann.

 

Note della Fondazione Pellegrini – Canevascini

Le profonde trasformazioni del mercato del lavoro in questi ultimi 30 anni sono spesso al centro dell’attenzione e producono, tra l’altro, studi importanti sulla globalizzazione, sui nuovi poveri, sulle forme di lavoro precario. Questo testo del sindacato dell’industria, della costruzione e dei servizi presenta le conseguenze dei cambiamenti nell’economia elvetica, sulle scelte padronale e nel modo di contrastarle adottato dal sindacato. Per la ricchezza dei temi trattati, di cui vi forniamo a parte l’elenco, questo è un libro di riferimento utile a chi si interroga sul presente e il futuro della nostra società. Per questo abbiamo ritenuto importante contribuire a diffonderlo in area italofona.

 
 

Acquista il volume

Potete richiedere questa pubblicazione contattando il segretariato della Fondazione all’indirizzo seguente:

E-mail: segretariato-fpct@bluewin.ch