Home Page Standard da recuperare

La Fondazione Piero e Marco Pellegrini – Guglielmo Canevascini (FPC), con sede a Bellinzona (Svizzera), è un ente con scopi scientifici e culturali.

La sua attività principale è la salvaguardia, il riordinamento e la valorizzazione di archivi e fondi documentari relativi alla storia del movimento operaio, al mondo del lavoro e più in generale attinenti alla storia sociale della Svizzera italiana.

La FPC non si limita allo studio di organizzazioni politiche e sindacali dei lavoratori ma estende i suoi interessi al tempo libero, alle espressioni culturali e alla scrittura delle classi popolari nella società moderna, all’archeologia industriale, alle migrazioni, ai movimenti in favore dei diritti umani e della democrazia, alle conquiste sociali e al welfare, nonché all’italianità in Svizzera.

Oltre agli archivi cartacei la FPC presta particolare attenzione alle fonti iconografiche e al patrimonio audiovisivo.

_________________________________________________________________________________

I 50 anni della FPC

Nel 2015 la Fondazione Pellegrini Canevascini festeggia il 50° anniversario. Per l’occasione in autunno è stata organizzata un’esposizione intitolata “Immagini al plurale”, volta a valorizzare la collezione fotografica della FPC.

_________________________________________________________________________________

Una banca dati per non dimenticare le vittime del lavoro

La FPC, in collaborazione con il sindacato UNIA Ticino, da alcune settimane gestisce una banca dati per la catalogazione di tutti gli incidenti sul lavoro registrati nella Svizzera italiana.

Il registro intende offrire un quadro d’analisi sulla sicurezza professionale, utile a fini statistici e comparativi e si prefigge di conservare una memoria storica e collettiva di tragedie che la nostra società tende a considerare “private”, a catalogare come “fatalità” e infine a dimenticare