ALTRE CULTURE

Ricerche, proposte, testimonianze

A cura di
Nelly Valsangiacomo | Francesca Mariani Arcobello | 2011
Edizioni Pellegrini Canevascini

 

 

 

 

 

 

 

Sommario

Culture, tra l’altro. Alcune proposte di lettura (N. Valsangiacomo)

Ricerche
1. ECCO: iniziative, aspettative e disillusioni della “cultura operaia” (M. Marcacci)
2. Militanze intellettuali durante il fascismo: l’Associazione Romeo Manzoni (1929-30) (N. Valsangiacomo)
3. Don Canaglia e i suoi Pepponi: le esperienze di Gaudenzio Giovanoli e Agostino Fasciati in val Bregaglia di (P. Roth)
4. Una Pagina della scuola per l’Associazione cantonale dei docenti socialisti (R. Simoni)
5. Come si cantava alla Monteforno: sport, musica e paternalismo aziendale (M. Pelli)
6. «Qui non si fanno scioperi e per questo c’è più pace»: la Svizzera degli italiani nel canton Zurigo (P. Barcella)

Proposte
7. Riviste, case editrici e biblioteche anarchiche di lingua italiana in Svizzera (G. Bottinelli)
8. Fra cultura e azione sociale: la rappresentanza dell’emigrazione nella comunità italiana in Svizzera (D. Guzzo)
9. I cineclub ticinesi e il loro impegno politico (M. Dell’Ambrogio)
10. La formazione nell’emigrazione: l’ECAP in Svizzera (M. Bartolo Janse)
11. Officine di Bellinzona: una cultura sindacale dal basso (A. Lepori Sergi)

Testimonianze
12. Donne, militanza e cultura nel secondo Novecento (S. Castelletti e A. Testa Mader)
13. 30 anni di Associazione cultura popolare tra idee e realtà (R. Beltrami, R. Medici, N. Riva e R. Sisini)
14. Dalla formazione alla Fondazione: i 50 anni della Fondazione Pellegrini-Canevascini (P. Genasci e G. Rossi)
15. Officina donna: l’altra metà della resistenza (A. Lepori Sergi e A. Testa Mader)

Cicli (contributo fotografico di L. Minotti)

 

 

Presentazione

Il volume si inscrive nel campo delle ricerche che si occupano di forme di cultura definibili come “alternative”, in alcuni casi di opposizione, a quella “riconosciuta”. Forme di cultura minoritarie che hanno coinvolto dapprima il movimento operaio e che nel tempo si sono sviluppate in ambiti militanti diversificati.

Il libro propone alcune piste di ricerca, attraverso 16 contributi (15 testi e 1 percorso fotografico) che trattano di “altre culture”: culture operaie o aziendali, culture nate con ambizioni rivendicative, di giustizia sociale, culture che si sono volute formative e integrative, culture militanti. Culture, infine, che in modi e accezioni diverse si rapportano con la politica: in alcuni casi la cultura si trova a fondamento dell’azione politica; in altri è la politica che utilizza il canale culturale.

I percorsi di lettura possibili sono diversi. Una prima traccia è data dalla stessa suddivisione del volume. I contributi della prima parte del libro, Ricerche, propongono alcuni approfondimenti tematici legati al movimento operaio, nella sua accezione più ampia, utilizzando fonti e approcci diversi nella riflessione sui fatti culturali indagati. La seconda parte, Proposte, sviluppa una serie di temi che, per la loro originalità o attualità, sono stati solo parzialmente studiati. Questi contributi, anche se non privi di un primo importante approfondimento, offrono spunti di grande interesse per ulteriori e arricchenti analisi. La terza parte, Testimonianze, lascia particolare spazio alla memoria, quella diretta dei protagonisti, così come quella mediata da parte dei ricercatori, aprendo così, anche in questo caso, nuovi campi di indagine.

Le esperienze presentate nel volume hanno in comune il fatto di essere state elaborate in momenti storici puntuali, in risposta a proposte sociali considerate insufficienti. La periodizzazione, che dall’inizio del Novecento giunge sino a oggi, permette di interrogare lo sviluppo delle strategie culturali militanti, per le quali lo snodo degli anni del post Sessantotto risulta fondamentale; offre inoltre una lettura diversa e complementare delle esperienze, politiche, sociali e culturali del nostro territorio.

Rassegna stampa

Nelly Valsangiacomo ospite a Il Punto (Retedue, 21 aprile 2011): ascolta la trasmissione.

Il lato B della storia (Orazio Martinetti, Azione, 11 luglio 2011).

 

Acquista il volume

Il libro è disponibile presso le Edizioni Casagrande di Bellinzona.
Potete ordinarlo direttamente on line dal sito cliccando QUI.